Una delle cose peggiori che possono capitare è perdere il cane o il gatto, cosa che può succedere facilmente, o perché l’animale è stato spaventato da un rumore forte o perché si è messo ad inseguire un altro animale, etc.  Ciò può accadere sia in città che in campagna o in montagna.

Quando ci troviamo in questo tipo di situazione in genere attiviamo una serie di procedure, alcune attive, come la ricerca del cane nei luoghi attigui alla scomparsa dell’animale, altre passive, come la denuncia di scomparsa all’autorità competente, sperando che qualcuno trovi il cane e lo porti da un veterinario che, tramite la lettura del tatuaggio o del moderno microchip, riesce ad associare l’animale al legittimo proprietario.

Purtroppo non sempre l’animale viene trovato e la perdita è difficile da superare sia per adulti che per i bambini: anche a distanza di anni il ricordo fa male.

Oggi la moderna tecnologia ci offre finalmente un dispositivo elettronico che può aiutarci a ritrovare il nostro animale: è il localizzatore gps per animali che, applicato su pettorine o collari, permette di individuare in ogni momento la posizione del nostro animale.

Il localizzatore gps per cani e il localizzatore gps per gatti sono dispositivi miniaturizzati che operano grazie alla stessa rete satellitare usata dai navigatori satellitari: in pratica trasmettono la posizione che, tramite una applicazione appositamente studiata per Smartphone con sistema operativo iOS e Android,   vedremo sullo schermo del nostro cellulare sotto forma di mappa con indicata la posizione dell’animale che potremo raggiungere e recuperare. L’accuratezza della posizione è di circa 5/10 m quando viene rilevata con il GPS, mentre se non è agganciato al GPS (ad esempio perché l’animale si trova al chiuso e i satelliti non riescono a rilevarlo), la posizione risulta meno accurata, perché viene rilevata tramite triangolazione delle celle telefoniche (LBS) agganciate al momento.

Le dimensioni ed il peso ridotto, grazie alla miniaturizzazione, hanno permesso di integrare i dispositivi direttamente in un collare gps, che può essere indossato anche da animali di piccola taglia.

I collari gps per cani sono generalmente resistenti all’abrasione e all’acqua; alcuni sono completamente impermeabili e quindi adatti alle razze canine che amano immergersi completamente in acqua. testo

Lo scopo principale del localizzatore gps per animali è ritrovare l’animale, ma a seconda dei modelli è possibile impostare più specifiche modalità di tracciamento dell’animale, quali:

  • funzionalità di recinto virtuale (geofence)
  • l’Activity Tracker, che permette di monitorare in tempo reale tutti i parametri di movimento

La funzionalità di recinto virtuale permette di impostare una determinata area in cui l’animale può muoversi liberamente. Superata questa area il dispositivo allerterà in modo tempestivo, tramite l’app nello smartphone, il proprietario dell’animale dell’allontanamento in modo che lo possa richiamare.

L’ Activity Tracker permette di essere al corrente di cosa fa l’animale durante le 24h. Ad esempio consente di sapere quanto è attivo, le calorie consumate e se e quanto dorme.

Essendo un dispositivo elettronico, il localizzatore emette segnali radio equiparabili ai telefoni cellulari e agli Smartphone. I livelli di emissioni comunque sono anche più bassi dei parametri SAR normalmente utilizzati per l’essere umano, quindi i dispositivi non sono in nessun modo dannosi per gli animali. Prima dell’acquisto è necessario comunque controllare sempre che il certificato CE sia presente, perché esso offre una maggiore garanzia sui controlli.

Per funzionare correttamente il dispositivo localizzatore gps per animali ha bisogno di una semplice sim telefonica mobile 2 G. La posizione dell’animale viene trasmessa tramite un semplice comando e l’invio di un sms: in pratica, se perdiamo il cane o il gatto, basta chiamare dal nostro Smartphone il numero di sim installata nel localizzatore GPS per avere dopo pochi secondi la risposta, tramite sms, delle coordinate dell’area dove si trova l’animale. Ciò non comporta nessun costo aggiuntivo per abbonamenti ai servizi aggiuntivi, l’unica spesa  è data dal costo della contratto per la sim di un qualsiasi gestore telefonico mobile ed eventualmente dall’invio dell’sms.

Con questo tipo di localizzatori è anche possibile attivare funzioni di monitoraggio in tempo reale tramite app, che però avranno bisogno di una sim telefonica con attivato il traffico dati.

localizzatore gps per cani da caccia

Esistono anche localizzatori per animali che funzionano senza l’uso di sim card e quindi senza costi aggiuntivi, ma i valori di approssimazione della posizione dell’animale sono meno accurati e le distanze coperte notevolmente inferiori.

Questi localizzatori sono per lo più indicati per attività all’aperto, come escursioni in aperta campagna, in montagna o in battute di caccia.

In pratica il funzionamento è basato sulla radio frequenza 2,4 GHz ed in base alla potenza del segnale, che varia a seconda del modello, permette la rilevazione del cane anche a diversi km. di distanza.

La posizione viene indicata sullo schermo del rilevatore palmare o, nei modelli economici, tramite led colorati e segnali acustici che aumentano di intensità verso la direzione in cui si trova l’animale (consigliati per distanze tra i 500/1600 mt.)

alcuni localizzatori gps in vendita su amazon