I filtri per acqua potabile portatili sono dei dispositivi somiglianti ad una cannuccia filtra acqua che tramite la microfiltrazione meccanica rende l’acqua bevibile minimizzando il pericolo di ammalarsi perché depurata dai sedimenti, dai batteri e dai virus.

Attenzione: Questa cannuccia depura acqua non deve essere usata come sostitutivo delle borracce o delle recenti e più capienti Water Bag ma deve essere usata in caso di necessità.

Questi depuratori acqua potabile sono in grado di operare con qualsiasi tipo di sorgente o falda acquifera comprese stagnanti pozze d’acqua.

Di forma cilindrica le dimensioni sono per la maggior parte dei dispositivi di circa 20 cm. di lunghezza per 3/4 cm. di diametro ed il peso varia tra i 50/60gr. Hanno generalmente in dotazione una cannuccia filtrante ed un sacchetto della capienza di circa ½ lt.

Il funzionamento è molto semplice ed è possibile operare in 2 modi differenti:

  1. Innestare la cannuccia filtro acqua, immergerla nella sorgente idrica e succhiare l’acqua dall’altra estremità del purificatore acqua portatile.
  2. Riempire il sacchetto in dotazione, avvitarlo sul dispositivo, appoggiare l’altra estremità del dispositivo ad una borraccia o altro specifico contenitore per acqua, spremere il sacchetto e ottenere acqua purificata da bere subito o tenere come scorta

Ma funziona veramente questo kit depurazione acqua portatile?

Per i sedimenti come sabbia, alghe e altre piccole impurità basterebbe un piccolo filtro in grado di trattenere impurità delle dimensioni di 1 micron ma per avere acqua purificata anche da batteri e virus, che sono molto pericolosi per l’organismo umano, il potabilizzatore portatile deve avere un filtro capace di trattenere micro particelle della dimensione di 0,01 micron. Questo tipo di cannuccia filtrante per acqua è efficace.

I recenti filtri per acqua potabile portatili grazie a nuovi materiali e nuove tecnologie sono in grado di eliminarne il 99,99% di virus e batteri dannosi per l’organismo.

In alcuni casi estremi se si ha dubbi che l’acqua prelevata possa essere molto contaminata, ad esempio da cadaveri animali che potrebbero trovarsi dentro o nelle vicinanze della falda acquifera si consiglia, per eliminare completamente batteri e virus, di bollire l’acqua o trattarla con sostanze compresse per potabilizzare acqua.

Non sempre è possibile accendere un fuoco o avere l’attrezzatura necessaria per bollire l’acqua ed è consigliabile dotarsi di pastiglie potabilizzanti (reperibili in farmacia o in altri negozi specializzati) che disciolte nell’acqua la rendono potabile.

I filtri per acqua potabile portatili sono utili in situazioni ove potrebbe rivelarsi difficoltoso approvvigionarsi di acqua potabile come per esempio:

  • filtro acqua campeggio in zone non attrezzate e molto isolate ma vicino a sorgenti d’acqua dolce come fiumi o laghi.
  • filtro acqua trekking durante lunghe camminate per boschi in periodi molto caldi ove una borraccia d’acqua potrebbe non bastare e non si è sicuri di bere da sorgenti trovate lungo il cammino.
  • potabilizzare acqua in viaggio in paesi stranieri dove c’è scarsità idrica e le acque non vengono trattate perfettamente per essere potabili al 100%

Come si vede ci possono essere moltissimi motivi per dotarsi di un sistema di filtraggio acqua portatile che in casi estremi potrebbe anche salvare la vita perché bere acqua è fondamentale per sopravvivere, il fabbisogno giornaliero in condizioni normali è di circa:

anni                 MASCHI      FEMMINE

11-14 anni        2,100 lt.        1,900 lt.

15-17 anni        2,500 lt.       2,000 lt.

≥ 18 anni         2,500 lt.     2,000 lt.

In media alla temperatura ambientale di 15°C e senza dover compiere molti sforzi, una persona adulta può resistere anche una settimana intera senza bere; al variare delle condizioni fisiche dell’individuo, della temperatura e dell’umidità ambientale si riduce esponenzialmente il tempo di sopravvivenza.

In condizioni di elevato calore e di scarsa umidità si dovrebbe assumere 0.25 lt. circa ogni ora equivalenti a 3 lt. Al giorno, questi dati sono stati redatti dall’ European Hydration Institute.

Il sopraggiungere di problemi dovuti alla disidratazione possono cominciare già con la perdita del 7% dell’acqua contenuta nel nostro corpo, per controbattere questa perdita l’organismo diminuisce la sudorazione per risparmiare liquidi ma il corpo si surriscalda e possono manifestarsi dei colpi di calore.

Possono presentarsi improvvisamente episodi di vomito e diarrea che contribuiscono ad accelerare la perdita di liquidi peggiorando di molto la stabilità del nostro organismo, il sangue circola con più difficoltà perché diventa più denso e di conseguenza il cuore si affatica e può risorgere un collasso cardiocircolatorio.

Procurarsi dell’acqua da bere in luoghi poco frequentati o sperduti in caso di incidenti o se veniamo a trovarci in determinate situazioni pericolose, diventa fondamentale e kit depurazione acqua portatile può essere veramente utile mentre si aspettano i soccorsi.

Acquista su Amazon.it