In casa come in ufficio capita di dover stampare una quantità di documenti più o meno elevata che può incidere economicamente in modo importante.

Il buon senso dovrebbe fare risparmiare denaro facendo una attenta valutazione quando si pianifica quale stampante comprare in base ai tipi di stampanti e alla qualità del prodotto che fanno al caso nostro.

stampante laser o inchiostro

La scelta della stampante dipende essenzialmente da tre principali fattori:

  • La quantità di stampe certe o presunte in un anno

  • La qualità delle stampe che si richiede

  • L’affidabilità della stampante

Se intendiamo stampare molti documenti di solo testo e farlo tenendo sotto controllo i costi, la scelta quasi obbligata è indirizzarsi verso l’acquisto di stampanti laser economiche.

La stampante laser monocromatica  è la scelta migliore per studenti, professionisti o piccoli uffici. La caratteristica di stampare in modo automatico fronte/retro del foglio la rende molto comoda e permette costi di gestione bassi e un lungo ciclo di vita del dispositivo.

Se si devono stampare documenti con immagini allegate a colori, brochure o volantini le stampanti laser a colori sono le più indicate per quantità di stampe medio/elevate, mentre se il numero di stampe è basso si può prendere in considerazione anche stampanti inkjet con le classiche cartucce a inchiostro.

quale stampante comprare

Come abbiamo chiarito la stampante laser ha in genere un costo di esercizio più basso ma ha anche altre caratteristiche che la rendono un ottimo acquisto.

La qualità di stampa è molto elevata sia nel testo che nella parte fotografica ed è immune dall’effetto sbavatura che le stampanti inkjet, dato che il toner viene fissato alla carta tramite un rullo precedentemente foto inciso da un laser e non deve asciugarsi come l’inchiostro.

Nelle stampanti laser in generale e nella stampante laser fronte/retro la velocità di stampa è più elevata che nelle stampanti a getto d inchiostro: nel caso in cui si debba stampare molto, il risparmio di tempo è un fattore di scelta di cui tenere conto.

Un altro vantaggio delle stampanti laser è l’affidabilità e la durata nel tempo, visto che sono concepite e realizzate per un uso più intensivo rispetto alle inkjet e, ad esempio, non soffrono nei tempi di non utilizzo del problema dell’ inchiostro secco,  che provoca  l’otturazione delle testine e il non funzionamento delle stesse.

A favore della stampante inkjet vi è una maggiore qualità nella stampa a livello fotografico su carta fotografica, fattore molto importante per chi si occupa, per lavoro o per hobby, di fotografia.

stampanti wifi

Le stampanti wifi offrono il grande vantaggio di liberarsi dei fastidiosi fili che per lungo tempo  le hanno connesse ai nostri PC, perché sfruttano, appunto, le connessioni wireless. La configurazione è molto facile e non richiede conoscenze tecniche specifiche.

Rendono possibile condividere una sola stampante in casa o in un ufficio tra più persone: questo è un loro grande punto di forza, perché permettono di risparmiare non poco.

stampanti multifunzione

La stampante multifunzione integra in un solo dispositivo una stampante, uno scanner e, in alcuni modelli, un fax.

Quindi con una sola apparecchiatura siamo in grado di stampare, acquisire documenti cartacei e farne fotocopie o di mandare o ricevere fax.

Alcune stampanti multifunzione possono essere utilizzate anche senza che il PC sia acceso, ma solo per  alcune operazioni, come fotocopiare o faxare (se la stampante multifunzione ha un modem interno).

Il principale vantaggio rispetto alle stampanti tradizionali sta nel fatto che a parità di prestazioni hanno un prezzo minore e che occupano meno spazio.